News


I DIRITTI SONO DIRITTI, ANCHE IN TEMPO DI PANDEMIA!

Per la tutela dei diritti delle partorienti  e dei neonati durante la pandemia, segnalate le violazioni dei vostri diritti alla Direzione Generale per la tutela della Salute e il Coordinamento del SSR Regione Campania.
Terra Prena APS, associazione composta da madri, ostetriche e professioniste della salute che da circa 20 anni  opera nella Città di Napoli e nei territori limitrofi con l’obiettivo di sostenere le donne affinché possano vivere la maternità e il parto in modo consapevole, in sicurezza e nel rispetto dei propri diritti, si è resa parte attiva nel chiedere all’’ISS -Istituto Superiore di Sanità- nonché all’Ordine delle Ostetriche di Napoli e alla FNOPO -Federazione Nazionale degli Ordini della Professione Ostetrica- un’indagine in merito alla possibile mancata adesione da parte di molti ospedali napoletani alle linee guida e di indirizzo nazionali ed internazionali  in tema di assistenza alla nascita  appropriata e rispettosa dei diritti di madri e bambini,  al fine di garantire,  anche durante la pandemia:
il diritto delle  donne di  avere accanto, durante il parto e il travaglio, una persona  di propria scelta;il  diritto di madre e bambino a  non  essere separati dopo la nascita;  il diritto al  sostegno all’allattamento, anche in presenza  di positività  al Covid-19.
La FNOPO -Federazione Nazionale degli Ordini della Professione di Ostetrica-, che ringraziamo sentitamente, ha chiesto alla Regione Campania di effettuare una verifica  su quanto segnalato da Terra Prena  APS  in relazione  a  presunte violazioni delle linee guida, delle linee di indirizzo  e delle raccomandazioni in tema di assistenza alla nascita, appropriata e rispettosa dei diritti di madre e bambino, nel territorio di Napoli.
Ci rivolgiamo a tutte le donne che, dal mese di  marzo 2020 ad oggi,  abbiano partorito presso strutture ospedaliere della Regione Campania e che ritengono di avere subito violazioni relative:
 -al diritto di avere accanto  durante il  travaglio ed il parto  una   persona di propria  scelta; -al diritto di non essere separate dal proprio neonato/a anche   qualora fossero risultate positive ai test diagnostici per il Covid-   19; -al diritto ad essere sostenute nell’avvio e nella prosecuzione   dell’allattamento al seno, anche qualora fossero risultate positive   ai test diagnostici per il Covid-19. .
VI INVITIAMO A FAR PERVENIRE LE VOSTRE SEGNALAZIONI A: 

-Direzione Generale per la tutela della Salute e il Coordinamento    del SSR Regione Campania (email: dg.04@regione.campania.it;    dg04.staff01@regione.campania.it); -“Associazione Terraprena”, (associazioneterraprena@gmail.com), 

    in modo da poter fornire alle Istituzioni ogni elemento utile per     l’indagine in corso.
Il nostro obiettivo è che tutti gli Ospedali della Regione Campania  garantiscano un’assistenza alla nascita rispettosa delle linee guida  e dei diritti fondamentali al fine di tutelare la salute delle madri e dei neonati. 
Leggi qui i documenti dell’Istituto Superire di Sanità in tema di assistenza alla nascita:https://www.epicentro.iss.it/coronavirus/pdf/rapporto-covid-19-45-2020.pdf https://www.epicentro.iss.it/coronavirus/sars-cov-2-gravidanza-parto-allattamento-materiali-di-comunicazione  Per ulteriori info contatta “Terra Prena APS” mail: info@terraprena.it
In allegato un modulo da utilizzare per le segnalazioni.
                     Facciamo sentire la nostra voce!!

Qui un video dell’incontro di sabato 20 marzo: https://www.facebook.com/ConsultaPopolareNapoli/videos/248972723583800

Terra Prena vi invita all’incontro-discussione sulla violenza ostetrica sabato 20 marzo, Galleria Principe di Napoli

Pubblicate le date di Maggio dei laboratori dell’Econido Bubamara 

lab